I cani possono distinguere le parole e le intonazioni

por

i ricercatori hanno scoperto che i cani possono distinguere le parole e le intonazioni con la regione del cervello umano.

gli Scienziati dell’Università Eotvos Lorand di Budapest (Ungheria), ha lavorato con 13 cani e ha concluso che gli animali sono in grado di distinguere le parole e le intonazioni attraverso la stessa regione del cervello utilizzate dagli esseri umani. Lo studio del modo in cui i cani interpretare il linguaggio umano è stato pubblicato sulla rivista “Science”, una pubblicazione dell’Associazione Americana per l’Avanzamento della Scienza (AAAS).

I cani, come gli esseri umani, utilizzare l’emisfero sinistro del cervello per interpretare le parole e l’emisfero destro per capire le intonazioni. Il centro del piacere del cervello viene attivato quando le parole di lode e di sostegno sono accompagnati dal giusto tono, di gentilezza e di approvazione.

Le conclusioni dei ricercatori indicano che i meccanismi di interpretazione vocabolario cominciò a svilupparsi molto prima di quanto gli scienziati credevano. Inoltre, lo studio ha dimostrato che questi meccanismi non sono limitati all’uomo: vivere in un ambiente familiare, i cani hanno sviluppato la capacità di comprendere le parole, anche essere in grado di pronunciare qualsiasi parola.

Il fatto di distinguere le parole e le emozioni che portano era già auspicato da molti proprietari di cani, che, nella quotidianità della nostra vita insieme, scoprono gli animali “comprensione” le parole del tutor. Tuttavia, è necessario chiarire che gli animali comprendere parole e brevi frasi, non avendo la possibilità di partecipare a un dialogo con i membri umani della famiglia.

risultati

Attila Andics, uno dei responsabili del progetto dell’Università Eotvos Lorand, afferma che il cervello umano non solo valuta ciò che diciamo e come lo diciamo, ma anche in grado di effettuare l’integrazione di queste due informazioni.

Articoli correlati:  Cane da montagna dei pirenei

in Aggiunta, le nuove scoperte suggeriscono che anche i cani hanno le stesse capacità e utilizzare i meccanismi del tutto simili. Le conclusioni dello studio possono facilitare i rapporti di antico, di comprensione e di collaborazione tra gli esseri umani e canini.

metodologia

Gli scienziati hanno studiato 13 cani, che ha avuto l’attività cerebrale acquisita, ascoltavano le conversazioni dei loro tutor. Durante gli esperimenti, è stato dimostrato che gli animali hanno attivato la stessa regione del cervello per distinguere intonazione neutra e affettuoso.

I cani sono stati confrontati con le parole dolci con intonazioni, neutro e piacevole, e neutro parole pronunciate in un tono amichevole. il È la dimostrazione che i cani sono in grado di imparare un vocabolario, e per farlo nel modo stesso che fanno gli esseri umani.

Naturalmente, questo vocabolario è limitato, ma non per mancanza di intelligenza:, gli animali imparano le parole relative ai propri interessi e bisogni, come il cibo, giochi, corse, necessità di guardia e di allarme, etc.

Quindi, l’unica esclusiva, in tal senso, è la capacità umana di parlare. La comprensione, tuttavia, è reciproca, e questo potrebbe spiegare perché i cani sono “i migliori amici dell’uomo”, che è, che la partnership tra le due specie è durato così tanti millenni.

Inoltre, secondo i ricercatori, il processo di addomesticamento dei cani contribuito all’assimilazione delle parole e delle intonazioni di umani dagli animali. La convivenza ha la capacità di comprensione di un vocabolario possibile per i cani e, al tempo stesso, stretto legami di amicizia tra gli esseri umani e canini, un fatto che non è osservato con altre specie di animali domestici, come gatti, cavalli e uccelli.

Articoli correlati:  Babeosis canina

Alegria e tristeza

alcuni Studi precedenti avevano già dimostrato l’intelligenza sociale. Uno degli esempi di questa capacità è che sono sempre attento a ciò che accade intorno a voi. Una volta di più, la convivenza con gli esseri umani hanno fatto questi animali a capire certi stati d’animo e, oltre a questo, cercare di agire per scacciare la tristezza, o per aumentare la gioia.

Il cervello canino è stato, in qualche modo, forma, avvicinandosi alla conformazione del cervello umano, nonostante le molte differenze, tra cui le dimensioni e il peso. Il fatto che i cani e gli esseri umani usano le stesse parti del cervello per identificare le parole e le intonazioni è il risultato di una lunga storia di contatti, con benefici per entrambe le specie.

i cani hanno la capacità di percepire l’umore dei rispettivi proprietari. di Solito, determinano la condotta dalle osservazioni fanno gli esseri umani che vivono più a stretto contatto con loro. Difficilmente un cane cerca di giocare con un uomo in un cattivo umore.

i Nostri migliori amici in grado di percepire quando gli esseri umani si sono ammalati. Anche gli animali sono più indipendenti approccio da parte dei proprietari a letto, si fanno la sorveglianza e la società. Vale la pena ricordare che, per alcuni millenni, di essere malato, era sinonimo di essere esposti ai predatori; pertanto, la presenza di cani ai piedi del letto del malato è un riflesso di protezione che è in grado di fornire ai suoi partner migliori.

I cani sono in grado di percepire qualsiasi momento di distrazione o mancanza di attenzione da parte dei proprietari. Il “servire e proteggere”, ancora una volta, entra in azione, ma è anche il motivo principale per il proprietario non sa cosa perde snack per il vostro cane, in un furto veloce.

Articoli correlati:  Centinaia Di Questi Animali Stanno Morendo Di Sete Ogni Anno E Nessuno Parla

La capacità di rendere la rappresentazione delle parole e dei suoni era già noto tra i primati superiori, gorilla, scimpanzé, bonobo e oranghi. La facoltà di cani a distinguere le parole e le intonazioni, tuttavia, potrebbe essere molto più antica, in quanto i lupi visualizzare un numero di vocalizzazioni, e nessun membro del branco ha ululato è identico.

L’Insegnante Andics era già verificato in studi precedenti, la capacità dei cani utilizzando l’emisfero cerebrale di sinistra per impostare le relazioni tra le esperienze già vissute, e le nuove situazioni (di un giorno o di emergenza).

Il lato destro, tuttavia, è importante che le mascelle può cogliere l’intonazione, amorevole e affettuoso. Questa forma di occupazione del cervello permette di allargare il repertorio di informazioni, garantendo uno stretto contatto tra i cani e gli esseri umani.