Come trattare il vostro animale domestico

por

non trascurare il tuo migliore amico. Vedere consigli su come trattare il vostro animale domestico.

prendere Cura di un animale domestico non è solo divertimento. Per tenervi sempre pronto e sano, è necessario portarlo dal veterinario regolarmente e quando si sospetta che si tratta di un problema. Check out i consigli su come trattare il vostro animale domestico bene:

− La prima cosa che si dovrebbe fare quando si acquistare o adottare un cucciolo o un animale domestico come un adulto è di portarlo dal veterinario per controllare la sua salute. Se non volete friggere, chiedere il rischio di una castrazione. Il professionista dovrà inoltre guida per la cura e la tabella di vaccinazione;

gli Animali sono come i bambini e non c’è da meravigliarsi che molte persone li trattano come bambini veri. Pertanto, le precauzioni sono le stesse. Tenere lontano da prodotti per la pulizia, perché possono avvelenare il più curioso. Secchi o bacini con i vestiti di salsa di attrarre i cuccioli giocoso. Lontano da qualsiasi cosa che può essere un potenziale pericolo per loro;

− Installazione di reti di protezione di windows del vostro appartamento e stare più tranquillo quando il vostro animale domestico sta godendo la vista;

− Controllare se le vostre piante e fiori non causano intossicazione nel vostro animale domestico;

− Fornire vermifugo il vostro animale domestico ogni sei mesi. Vedere il vostro veterinario su questo.

Anche circondato da tutta la cura e la protezione, non è sempre possibile per scongiurare tutti i pericoli della nostra migliore amica. Portarlo al veterinario senza indugio nel caso in cui mostra i sintomi di seguito:

Articoli correlati:  Che devo attraversare per il mio cane?

− Oscurità e tristezza;

− la Negazione del cibo;

a Piedi con la coda bassa e tra le zampe posteriori;

− Nel caso di gatti, lascia leccare e perdere l’appetito;

− i Fallimenti del dal, prurito e irritazioni, dal corpo;

− Display disturbi come vomito e diarrea;

− per Interrompere la pipì o cacca.

Essere attento alla tabella di vaccinazione:

− anti-rabbia (La legge richiede che questo vaccino): protegge contro la rabbia. Deve essere effettuata dall’età di quattro mesi all’anno, con una singola dose;

− V10: protegge contro l’epatite infettiva, parvovirosi. il cimurro, coronavirose, adenovirus di tipo 1 e di tipo 2, parainfluenza e leptospirosi. È applicata da circa 45 giorni di vita in tre dosi ogni 21 giorni, che il premio è annuale. Quando il cane adulto non è mai stato vaccinato, e applicato in due dosi ogni 21 giorni;

− Parainfluenza tipo 2 e il batterio Bordetella Bronchiseptica: Previene l’influenza e la tosse dei canili. Il booster è annuale. Sono applicate nei cuccioli da 2 mesi e cani adulti non vaccinati una singola dose di vaccino intranasale o due di iniezione ogni 21 giorni.

− la Giardiasi: protegge contro il protozoo intestinale (o giardia), che è anche trasmissibili all’uomo. Nei cuccioli, da due mesi di vita, sono applicate in 2 dosi ogni 21 giorni. Lo stesso vale per gli adulti non vaccinati. Annualmente booster.

− canino della Leishmaniosi viscerale: questa è una malattia molto grave. Se il veterinario a diagnosticare questa malattia, deve essere segnalato alle autorità sanitarie. Cuccioli di 4 mesi di vita dovrebbe ricevere 3 dosi ogni 21 giorni. Per gli animali adulti non vaccinati vale la stessa.

Articoli correlati:  Questo cane che lavora in un ufficio postale in Scozia è il più simpatico

− anti-rabbia (obbligatorio per legge): impedisce contro la rabbia e la dose viene applicato solo a partire dall’età di 4 mesi. Annualmente booster;

− V4 (quad-cat): protegge contro le malattie causate da virus. Entrambi i gatti i cuccioli da adulti non vaccinati sono applicate in due dosi con un intervallo di 21 giorni. La dose è unico, e il rinforzo è annuale;

− Leucemia virale felina (FeLV): questa è una malattia che non ha cura. Il vaccino viene applicato dopo aver determinato attraverso un test del sangue che il gatto non ha il virus. Sono realizzati in due dosi ogni 30 giorni, dopo 2 mesi di vita. Annualmente booster.